agenzia di viaggi


  admin_login
 

 

Traversata integrale della Terra del Fuoco

Data 1: dal 30 gennaio 2017 al 5 febbraio 2017
Data 2: dal 13 febbraio 2017 al 19 febbraio 2017


Descrizione: Il viaggio inizierà a Punta Arenas con la navigazione dello stretto di Magellano (2h e 30 m)e lo sbarco nella caratteristica cittadella di Porvenir. Si Pedalerà bordando lo stretto di Magellano, la Baia Inutil con splendide viste sul mare da un lato e dall’altro quelle di antiche estancias e innumerevoli capi di bestiame. Il percorso è ondulato e in terra battuta e la pedalata è spesso aiutata dal vento a favore. Passeremo in prossimità di una “pinguinera” e per chi vorrà ci sarà la possibilità di visitarla. E’ un luogo speciale,sia perché si può ammirare il pinguino Imperador, a distanza ravvicinata, sia perche’ l’ambiente conserva ancora la sua integrità nel rispetto totale dell’animale.
Sempre per ondulazioni si giungerà all’abitato di Cameron e da qui si devierà verso l’interno dell’isola; enormi spazi, guanacos allo stato brado, boschi di Lengas e lontane estancias ci daranno un’idea della vera terra patagonica. Lasceremo la terra Cilena per entrare in Argentina guadando il Rio Bellavista e l’omonima frontiera. Dal cuore dell’isola ci dirigeremo verso la città di Rio Grande e poi verso il lago Fagnano dove avremo modo di ammirare la sua bellezza accampando sulle sue sponde. La meta è ormai vicina,manca il famoso passo Garibaldi,conosciuto non tanto per la difficoltà, infatti misura solo 500 mslm ,ma per i cambi repentini di clima e per essere la porta di accesso alla “fine del mondo”, alla città più a sud del mondo; Ushuaia. La città è distesa su una bella baia e oltre ad essere turistica e quindi rifornita di negozi,offre la possibilità di interessanti escursioni in barca ad isole con molte specie di animali marini, escursioni nel parco nazionale Terra del Fuoco e vari musei.

Luoghi:Punta Arenas (Cile), Estrecho de Magallanes. Tierra del Fuego: Porvenir, Bahia Inutil, Piguinera , Cameron, Russfin, Río Grande, Tolhuin, Lago Fagnano. Lago Escondido, Paso Garibaldi, Ushuaia (P.N. Tierra del Fuego)

Lunghezza del percorso: 540 km totali (320 km di sterrato e 220 km di asfalto)

Dislivello totale: + 3460. Il percorso è ondulato, con un dislivello approssimato di 700 ogni 100 km. L’altezza massima è di 500 mslm (passo Garibaldi)

Difficoltá:media/alta,potrebbe aumentare se le condizioni climatiche saranno interessate dal vento o dalla pioggia. Si pedaleranno 540 km in 5 tappe. Il 75% su sterrato con fondo buono

Temperatura: potranno oscillare tra i 5° e 25°C. In presenza di vento la sensazione termica si riduce. Il clima è generalmente secco,ma nelle vicinanze del Lago Fagnano ci sono possibilità di pioggia.

Bicicletta: consigliamo una MTB con gomme scorrevoli (semislik ). In questo viaggio per l’imballaggio bici potranno essere usati esclusivamente cartoni o borse morbide completamente piegabili .Lo scatolone verrà eliminato e si potrà recuperarne uno nuovo presso un negozio di bici a Ushuaia.
Nel caso una persona utilizzi un ingombro rigido dovrà spedirlo tramite corriere dal luogo di inizio viaggio a destinazione finale.

Per info su imballaggio bici, clicca qui.




Dettagli, itinerario ed equipaggiamento. Clicca qui



Per ulteriori informazioni: Scrivere a Mariano Lorefice a infoitalia@patagonia-biking.com o telefonare ad Agnese 030/2629362 (Brescia)



 

Data: dal 10 gennaio 2017 al 5 febbraio 2017


Lunghezza del percorso: 2700 km totali. In bici 2075(735 di sterrato).
650 km  di trasferimenti.

Descrizione: Il percorso attraversa tutta la Patagonia in senso longitudinale.
E’ un viaggio intenso e impegnativo che potrà metterti alla prova, ma che ti dar sicuramente la possibilità di conoscere questa terra in tutti i suoi aspetti ambientali e culturali. Il tracciato si sviluppa sia nella Patagonia Argentina che in quella Cilena e percorrer parte della Caretera Austral e della Ruta 40.
Parchi, steppe patagoniche, laghi , montagne, boschi, ghiacciai, oceani e non da meno i cieli patagonici. Il vento, che come si sa a volte mette a dura prova, la vera anima della patagonia e ti far tirar fuori tutta la tua grinta per vincere la sfida.
Avrai modo di conoscere la tradizione gaucha e la loro arte nel fare il cordero asado, il Mate e la cordialit della gente Argentina e Cilena.
La bicicletta ti permetter di godere al massimo di tutti questi aspetti e noi con la nostra esperienza ti aiuteremo nella realizzazione di questo viaggio, di questa “impresa” che sicuramente rimarrà nella tua memoria per le emozioni vissute.


Luoghi: Bariloche; parco Nazionale Nahuel Huapi (lago N.Huapi, Gutierrrez, Mascardi e Guillelmo). Parco Nazionale Los Alerces.
f1 Esquel. Ruta 40. Cueva de las Manos (trekking). Lago Cardiel, El Chaltn (trekking). Lago Viedma, El Calafate e il Parco Nacional Los Glaciares (Ghiacciao del Perito Moreno). Pto Natales (Chile). Rio Verde. Punta Arenas. Estrecho de Magallanes. Tierra del Fuego: Rio Grande, laghi Yehuin e Cheepelmuth. Tolhuin e lago Fagnano. Passo Garibaldi e Ushuaia (Bahia La Pataia-Canal de Beagle).

Difficoltá: Medio- Alta.
La distanza (2050 km approx) frazionata in 21 giorni di pedalata e 6 giorni di riposo ed escursioni alternative. Una media giornaliera di 100 km con varie soste. Velocità media di 17 km orari. Il percorso ha un andamento ondulato ,con un dislivello totale di 15.750 m e una media diaria di + 750 m . L’altezza massima che si raggiunge di 1500 mslm .Le salite pi importanti; hanno una pendenza del 5-6% e uno sviluppo di 10 Km massimo. Brevi tratti di salite al 7% nel parco Nazionale Los Alerces e vicino a Bariloche per salire il Cerro Otto. Il Vento Patagonico (assai conosciuto) soffia principalmente da Ovest ed quindi di lato. Questa situazione si verificher soprattutto nel tratto da Bariloche a El Calafate, mentre dal Calafate in poi spesso a favore. Per quanto riguarda la pioggia, le due zone dove potrebbero esserci delle precipitazioni sono quelle vicino a Bariloche e a Ushuaia.

Temperatura: Pu oscillare dai 5C ai 25C.(consigliamo un sacco a pelo con confort inferiore ai 0 C).

Bicicletta: consigliamo una MTB con ruote scorrevoli (semislik ). In questo viaggio per l’imballaggio bici potranno essere usati esclusivamente cartoni o borse morbide completamente piegabili. Gli scatoloni verranno eliminati a Bariloche e potrete riacquistarli a Ushuaia presso un negozio di bici, previa nostra prenotazione.
Nel caso una persona utilizzi un ingombro rigido dovrà spedirlo tramite corriere dal luogo di inizio viaggio a destinazione finale. 

Gruppo minimo:
8 persone




Dettagli, itinerario ed equipaggiamento. Clicca qui



Per ulteriori informazioni: Scrivere a Mariano Lorefice a infoitalia@patagonia-biking.com o telefonare ad Agnese 030/2629362 (Brescia)



 

 

Data: dal 10 gennaio 2017 al 26 gennaio 2017



Lunghezza del percorso: 1327 km (405 km di sterrato).

Dislivello totale: +11.000m


Descrizione:Questo viaggio corrisponde alla prima parte della attraversata integrale della Patagonia (Bariloche/Ushuaia). Un itinerario abbastanza impegnativo, adatto a chi vuole vivere il paesaggio più rupestre della Patagonia. Si svilupperà in terra Argentina e Cilena. Tappe consistenti, su terreno sterrato e nella Caretera Austral Cilena una buona probabilità di pioggia..Per questo motivo in questo tratto di percorso abbiamo escluso l'alloggio in tenda. Strepitosa la varietà dei paesaggi: parchi nazionali,laghi,fiumi,rettilinei infiniti della Ruta 40,abitati suggestivi sull'oceano Pacifico,montagne come Il Fiz Roy, il cerro Torre,il ghiacciaio del Perito Moreno non potranno che regalare un viaggio speciale,un impresa da ricordare...

Luoghi: Bariloche, Parque Nacional Nahuel Huapi y Los Alerces. El Bolson, Lago Futalaufquen, Trevelin. Chile: Futaleufu, Lago Yelcho. Carretera Austral Cilena: P.N. Corcovado, Riserva Nazionale Lago Rosselot e PN. Queluat, La Junta, Oceano Pacifico, Pto Puyuhuapi, “Ventisquero Colgante” ( ghiacciao...) la salita del “Portezuleo Queluat”, Villa Amengual, Lago Torre, Rio Simpson, Coyhaique. Argentina: Desierto Patagnico (Ruta 40) y su increible estepa. Perito Moreno, estancia Casa de Piedra, Cueva de las Manos, Bajo Caracoles, Lago Cardiel, El Chaltn, Fitz Roy y Cerro Torre, Laguna del Desierto. Lago Viedamo, Rio La Leona, Lago Argentino. El Calafate y el Parque Nacional Los Glaciares (Glaciar Perito Moreno)

Difficoltà: Medio- Alta.
La distanza   frazionata in 13 giorni di pedalata e 4 giorni di riposo (durante i quali c’ la possibilità di fare brevi trekking). Tappe giornaliere di 100 km, velocità media di 17 km orari. Tempo stimato di pedalata 6 ore per giorno. Il percorso ha un andamento ondulato, con un dislivello approssimativo di + 850 m per giorno. L’altezza massima che si raggiunge di 1500 m. Il vento soffia da Ovest,potrebbe essere prevalentemente laterale.

Temperatura: Pu oscillare dai 5C ai 25C.(consigliamo un sacco a pelo con confort inferiore ai 0 C).

Bicicletta: consigliamo una MTB con gomme scorrevoli (semislik ). In questo viaggio per l’imballaggio bici potranno essere usati esclusivamente cartoni o borse morbide completamente piegabili. Gli scatoloni verranno eliminati a Bariloche e potrete riacquistarli al Calafate presso un negozio di bici, previa nostra prenotazione.
Nel caso una persona utilizzi un ingombro rigido dovrà spedirlo tramite corriere dal luogo di inizio viaggio a destinazione finale. 


Gruppo minimo:
8 persone


Dettagli, itinerario ed equipaggiamento. Clicca qui

Per ulteriori informazioni: Scrivere a Mariano Lorefice a infoitalia@patagonia-biking.com o telefonare ad Agnese 030/2629362 (Brescia)

 


 

 

Data: dal 25 gennaio 2017 al 5 febbraio 2017
Data2: dal 8 febbraio 2017 al 19 febbraio 2017


Lunghezza del percorso:
780 km di cui 230 su sterrato e 650 su asfalto.
250 km di trasferimenti

Descrizione: In questa opzione, si realizza la seconda parte del viaggio Bariloche-Ushuaia. Percorso di media difficoltà per la presenza di tappe su asfalto e vento spesso a favore.
Metà del percorso interesserà la Patagonia Argentina mentre l’altra metà quella Cilena. Inizieremo visitando il parco nazionale del ghiacciaio Perito Moreno e dopo tratti di steppa patagonica, boschi, laghi, montagne, abitati, arriveremo a P.Arenas. Una navigazione sullo Stretto di Magellano ci porter sull’isola della Terra del Fuoco. Pedaleremo lunghi tratti di costa con belle viste sull’oceano avvicinandoci sempre pi al nostro obiettivo finale; Ushuaia, la mitica città pi a sud del mondo”.

Luoghi: El Calafate (Argentina) e il Parco Nazionale Los Glaciares (ghiacciaio Perito Moreno), Cerro Castillo (Cile), P.Naz.Torres del Paine, Pto Natales, Punta Arenas, Rio Verde, Stretto di Magallanes, San Sebastian (Arg), Rio Grande, Laghi Yehuin e Cheepelmuth, Tolhuin, Lago Fagnano, Lago Escondido, Passo Garibaldi, Ushuaia (P.Naz. Tierra del Fuego).

Difficoltá: Media 780 km frazionati in 8 giorni di pedalata e un 1 giorno di riposo. Giornalmente una media di 100km pedalati a 18 km/h circa. Il dislivello totale positivo di 4750 m e una media diaria di + 600 .Il vento in questa parte di viaggio spesso a favore. L’altezza massima che raggiungeremo sarà di 900 mslm.

Temperatura:
Pu oscillare dai 5C ai 25C.(consigliamo un sacco a pelo con confort inferiore ai 0 C).

Bicicletta: Consigliamo una MTB con ruote scorrevoli (semislik ). In questo viaggio per l’imballaggio bici potranno essere usati esclusivamente cartoni o borse morbide completamente piegabili. Gli scatoloni verranno eliminati al Calafate e potrete riacquistarli a Ushuaia presso un negozio di bici, previa nostra prenotazione.
Nel caso una persona utilizzi un ingombro rigido dovrà spedirlo tramite corriere dal luogo di inizio viaggio a destinazione finale.

Gruppo minimo: 8 persone.


Dettagli, itinerari ed equipaggiamento. Clicca qui

Per ulteriori informazioni: Scrivere a Mariano Lorefice a infoitalia@patagonia-biking.com o telefonare ad Agnese 030/2629362 (Brescia)

 


 

 

Data: dal 25 novembre 2016 al 9 dicembre 2016




Lunghezza del percorso: 1.260 km ( 1000 km di sterrato e 250 di asfalto circa). 550 km di transferimenti in furgone.

Descrizione: In questo viaggio attraverseremo la Patagonia da Ovest a Est. Dall’oceano Pacifico sulla costa Cilena (Puerto Montt) pedaleremo per fiordi, valicheremo la catena Andina; passeremo per cinque parchi nazionali, per vulcani e dodici laghi, per zone desertiche e la “meseta” di Somoncura che consideriamo l’ingrediente più patagonico del viaggio. La meseta è una riserva indigena, una zona ancora integra, fuori dalle rotte turistiche dove è raro fare incontri.
Sosteremo in luoghi strategici (scuole, estancias) che ci permetterenno di entrare in contatto con la gente e la cultura di questi luoghi così isolati.
L’avventura finirà sull’oceano Atlantico a P. Madryn dove avremo modo di godere e visitare alcune colonie di mammiferi marini nella penisola del Valdes.

Luoghi: Chile: Puerto Montt, Estuario del Reloncavi (O. Pacifico). Puelo, Ralun, Lago Llanquihue, Ensenada, PN. Perez Rosales, Lago Puyehue, Aguas Calientes (termas), Paso Puyehue (1.350mt). Argentina: Villa La Angostura, (Parque Nacional los Arrayanes, PN Nahuel Huapi y PN Lanin), “Camino de los Siete Lagos”, San Martin de los Andes, Paso Cordoba, Rio Limay, Jacobacci, Meseta de Somuncurá (Reserva), Gan Gan, Puerto Madryn.

Difficoltá: Media.
1.260 km frazionati in 12 giorni di pedalata, con 1 giorno di riposo. Il kilometraggio giornaliero è di 105 km con una media di circa 20 km/h.
Buona parte del percorso sarà facilitato dal vento che generalmente soffia da Ovest e quindi a favore. Il veicolo di appoggio sarà sempre nelle vicinanze dei ciclisti per qualsiasi necessità.

Temperatura: Può oscillare dai 5°C ai 25°C (consigliamo un sacco a pelo con confort inferiore ai 0 °C).

Rifornimenti: Ogni due/tre ore si faranno delle soste per rifornirsi di bevande e cibo e una lunga pausa per il pranzo. Le cene, quando sarà possibile in ristoranti o preparate dall’equipe. Il veicolo di appoggio è sempre disponibile e al seguito per qualsiasi necessità.

Gruppo minimo:
8 / 10 persone. L' iscrizione dovrá essere confermata con 2 mesi di anticipo, non farlo entro questo limite comporterá, un aumento del costo del viaggio del 15 %. Confermare l’adesione al viaggio con anticipo è molto importante perché permette una migliore organizzazione.



Dettagli, itinerari ed equipaggiamento. Clicca qui

Per ulteriori informazioni: Scrivere a Mariano Lorefice a infoitalia@patagonia-biking.com o telefonare ad Agnese 030/2629362 (Brescia)







Data: dal da confermare al da confermare




Lunghezza del percorso: 675 km ( 350 km di sterrato + 325 km di asfalto)


Descrizione
:
questa attraversata è unica nel suo genere. Inizia  dall’oceano pacifico in Cile con la visita alla  tanto narrata isola di Chiloè, con  splendide viste del fiordo Reloncavi e di alcuni vulcani, continua poi con l’ascesa al passo Puyehue (1350 m) con le sue cime innevate e si conclude con la terra dei sette laghi nei parchi nazionali Nahuel-haupi e Lanin, senza dubbio una delle zone lacustri più suggestive della Patagonia.
In queste zone la natura riesce ancora a dare il meglio di sè regalando scenari sorprendenti e sensazioni uniche .


Luoghi: Chile: Puerto Montt, Issola de Chiloe, Estuario del Reloncavi (O. Pacifico). Puelo, Ralun, Lago Llanquihue, Ensenada, PN. Perez Rosales, Lago Puyehue, Aguas Calientes (termas), Paso Puyehue (1.350mt). Argentina: Villa La Angostura, (Parque Nacional los Arrayanes, PN Nahuel Huapi y PN Lanin), “Camino de los Siete Lagos”, San Martin de los Andes.Bariloche.

Difficoltá: Media. 675 km frazionati in 9 giorni di pedalata. Il kilometraggio giornaliero è di 80 km con una media di circa 17 km/h.

Temperatura: Può oscillare dai 5°C ai 25°C (consigliamo un sacco a pelo con confort inferiore ai 0 °C).

Rifornimenti: Ogni due/tre ore si faranno delle soste per rifornirsi di bevande e cibo e una lunga pausa per il pranzo. Le cene, quando sarà possibile in ristoranti o preparate dall’equipe. Il veicolo di appoggio è sempre disponibile e al seguito per qualsiasi necessità.

Gruppo minimo:
8 / 10 persone. L' iscrizione dovrá essere confermata con 2 mesi di anticipo, non farlo entro questo limite comporterá, un aumento del costo del viaggio del 15 %. Confermare l’adesione al viaggio con anticipo è molto importante perché permette una migliore organizzazione.



Dettagli, itinerari ed equipaggiamento. Clicca qui


Per ulteriori informazioni: Scrivere a Mariano Lorefice a infoitalia@patagonia-biking.com o telefonare ad Agnese 030/2629362 (Brescia)



viaggi in patagonia | viaggi nord ovest argentina | viaggi bolivia perù | viaggio mongolia | viaggio nepal tibet | viaggio pakistan | viaggio costarica
chi siamo | come sono i nostri viaggi | attrezzatura | domande frequenti | viaggi realizzati | foto viaggi | video viaggi
info e prenotazioni | date e prezzi | novità | flash-news

Patagonia Mountain Biking Expediciones
Tel/fax: 011 155-604-1404 | Dall'Italia: +54-9-11- 5604-1404 Buenos Aires, Argentina.
Per contatto in Italia, telefonare ad Agnese: 030-2629362 (Brescia)
e-mail: infoitalia@patagonia-biking.com web: http://www.patagonia-biking.com

Diseño y Desarrollo 1997 - 2005© Todos los derechos reservados
Prohibida su reproducción parcial o total sin la autorización de K2 webdesign o autor de las fotos
Todos los derechos Reservados - San Carlos de Bariloche