Apr-2022

Montagne Magiche (dal 17 al 30 marzo 2022)

I partecipanti italiani di questo viaggio dicono:

“Un viaggio mozzafiato. In tutti i sensi!”
“Ancora una volta, la tua proposta di viaggio è stata vincente ed ha soddisfatto appieno le mie aspettative! Nulla di nuovo in termini di attenzione, assistenza, disponibilità, lealtà, professionalità. Di “nuovo”, in ogni viaggio, c’è la cultura del popolo che ci fai conoscere e c’è il territorio che ci fai scoprire … a volte con innegabile fatica e sudore! Arrancare (parlo per me) fino a quasi 5.000 per raggiungere l’Abra del Acay, percorrendo la mitica Route 40, non è stata una passeggiata, ma partecipando ai tuoi viaggi ho imparato a non dubitare mai delle tappe in agenda.
Attraversare le province del Nord Ovest dell’Argentina, è stata l’esperienza di viaggio in bicicletta più spettacolare e appagante che abbia mai intrapreso. Un crescendo continuo di sorprese ed emozioni tappa dopo tappa”
Tiziana
“Viaggio ricco di colori ma soprattutto di emozioni che ti restano nel cuore,ogni giorno  altri incantevoli  panorami mozzafiato,e la ricerca di paesi lontani dal turismo dove si respira aria  originale andina”
Anna e Bruno
“Super viaggio,ben organizzato con itinerario molto vario su strade sterrate in buono stato e poco frequentate. Durata perfetta con possibilità di acclimatarsi e di recuperare.
Mariano è stato eccezionale e si è occupato meravigliosamente di noi”
Giovanna e Giulio
Condividiamo delle foto e vi invitiamo a partecipare al prossimo viaggio “Montagne magiche” che faremo nel mese di agosto.

Prossimi viaggi:

Giro  della Sicilia Orientale

Traversata d’Italia: dal mare Adriatico al mar Tirreno

Humahuaca-Lago Titicaca  dal 17 al 29 luglio: per il salar de Uyuni (Argentina-Bolivia)

“Montagne magiche” (contattaci per maggiori informazioni)
Attraversando le valli Calchaquíes e Humahuaca, fino alla giungla di P.N. Calilegua (Salta-Jujuy). Data: dal 6 al 19 agosto Costo: €1350 (gruppo max. 8 persone)

Un viaggio in cui percorriamo i passi di montagna più belli, compresa la sfida dell’Abra del Acay (4895 m) + 7 abras (passi), oltre i 4000 metri sul livello del mare. Un viaggio dove l’ossigeno scarseggia, ma dove si può perdere il fiato, per la bellezza dei paesaggi!😍😉