Brasile “Estrada Real” – Camino Velho, in bicicletta con le borse.

Medium

Il viaggio che proponiamo ripercorre il cammino originale della “estrada Real” detta anche dell’oro. Un tracciato aperto dai portoghesi con l’aiuto degli indigeni, nella seconda metà del  xvii secolo che unisce  la cittadina di Ouro Preto, nell’interiore di Minas Gerais, con il porto di Paraty sul litorale di Rio de Janeiro (oceano atlantico). Ai tempi, una via  finalizzata esclusivamente al trasporto dell’oro,oggi  una via poco transitata, quasi incontaminata e lontano dai flussi del turismo. Si pedalerà tra le montagne della serra, tra fazende di caffè, parchi nazionali, splendide cittadine coloniali perfettamente restaurate, magnifiche chiese e antiche miniere.

Un viaggio veramente interessante che vogliamo proporre con le borse, senza mezzo di supporto per aumentare l’aspetto avventuroso e la coesione tra i parteipanti. Un percorso già collaudato da Mariano, dove comunque ci sarà la possibilità di trovare un mezzo qualora ce ne sarà bisogno.

2 May 2018
Photos of the last travel in Brasile “Estrada Real” – Camino Velho, in bicicletta con le borse.

1° giorno– Ouro Preto (1100mslm):
Incontro nel pomeriggio all’hosteria dove si pernotterà. Montaggio bici.
Cena di presentazione.
Pernottamenton: Pousada (Hotel)

2° giorno – Engheneiro Correira (1100mslm):
Inizieremo il percorso con una salita importante,transiteremo per piccoli paesi e tratti di sentiero. Termineremo la tappa in un alloggio di campestre.
Pedalata: 60 km su terra esterrato
Dislivello: +1500
Pernottamento: Pousada

3° giorno  – Entre Ríos de Minas (980mslm):
una tappa con terreno misto. Passeremo dalla città di  Congonhas,da tempo dichiarata Patrimonio dell’Umanità e conosciuta per la Basilica  do Senhor Bom Jesus de Matosinhos. Nella basilica si possono ammirare le statue dei 12 apostoli in altezza reale,scolpite  dal famoso  “Aleijadinho. Attraverseremo  la Serra do Gambá.
Pedalata: 80 km
Dislivello :1200 m
Pernottamento :  Pousada.

4° giorno – Lagoa Dourada (1050):
per cammini di terra che uniscono le fazendas giungeremo alla Serra de Camapua; per sentieri e un tratto di asfalto ad una laguna dove i portoghesi scoprirono l’oro.
Pedaleo: 60 km
Dislivello: +900
Pernottamento: Pousada.

5° giorno – Tiradentes  (900mslm):
giungeremo al paese di Prados pedalando una parte montagnosa, passeremo per il curioso paese di Bichinho,dove potremo ammirare il tipico artigianato.Su un percorso lastricato,che ci impegnerà un pò, giungeremo a Tiradentes. Senza ombra di dubbio la cittadina più viva delle città barocche mineire della Estrada Real ,conosciuta per la preziosissima  chiesa di  Sant’ Antônio, construita nel  1710, con circa de 400 kgs di oro.
Pedalata: 50 km
Dislivello: +800 m
Pernottamento: Pousada.

6°giorno – Carrancas (1050):
un cammino lastricato ci porterà oltre la Serra alla caratteristica città di  São João Del-Re.Tratti di sentiero, alternati a salite e discese ci porteranno alla diga di Camargos e con una barca la attraverseremo. Sarà una tappa impegnativa,ma di soddisfazione.
Pedaleo: 87 km
Dislivello: + 1800 m
Pernottamento:  Pousada.

7°giorno – Cruzilia (1050 mslm):
giornata tranquilla, pedaleremo per comodi tracciati tra fazendas storiche (fazenda Traituba)  Pedalata: 71km
Dislivello: + 1400 mt
Pernottamento:  Pousada.

8° giorno – São Lourenço (900 mslm):
altra tappa tranquilla. Passeremo per Caxambu,città famosa per il parco dell’acqua ,un luogo singolare dove ci sono ben 12 fonti di acque diverse.Termineremo la tappa a São Lourenço. Pedalata: 58 km
Dislivello: + 1000 mt
Pernottamento: Pousada.

9° giorno – Passa Quatro (950 mslm):
La maggior parte del percorso passa per la Serra .da Mantiqueria, parallelamente alla via del treno. Questo luogo è rimasto famoso per il fatto che i coloni che trsportavano l’oro dovevano faticosamente attraversarlo ben 4 volte,noi lo faremo con un comodo ponte.  Pedalata: 68 km
Dislivello : + 1150 m
Pernottamento: Hostería- Pousada.

10° giorno – Guarantigueta (550mslm):
10 km di salita e poi discesa verso la Serra de Mantiqueria per sentieri, c’è anche la possibilità di scendere su asfalto. Valuteremo sul momento. Termineremo la tappa a  Guarantigueta o de las garzas blancas come vuole la lingua nativa e avremo modo di visitare il suo patrimonio storico.
Pedalata: 78 km
Dislivello: + 950 m
Pernottamento:  Pousada.

11° giorno – Cunha (900mslm):
ci aspetta la salita più importante del viaggio ( +500 m in 7 km).Termineremo la giornata a Cunha, città conosciuta per le sue ceramiche e luogo di partenza per le escursioni al Parco della Serra del Mar.
Pedalata: 53 km
Dislivello : +1250 m
Pernottamento:  Pousada.

12° giorno – Paraty (5 mslm):
pedaleremo su terra, tra fitta vegetazione e cascate. I primi trenta km con tratti di salita, gli ultimi 25 in discesa con fondo asfaltato e lastricato. Paraty è un incantevole porto della Costa Verde ,nel sud dello stato di Rio de Janeiro Famosa non solo per l’acqua cristallina dell’oceano e le lunghe spiagge bianche incoronate dalla rigogliosa Mata Atlantica,ma anche per la città stessa. E’ un piccolo tesoro conservato intatto nei secoli, che racconta del Brasile coloniale e della vita a quei tempi. Sarà divertente passeggiare tra i suoi vicoli e abitazioni d’epoca e poi andare a fare una nuotata tra i pesci colorati….
Pedalta: 60 km
Dislivello: + 1350 m – 2400
Pernottamento: Hostería- Pousada.

13° giorno – Paraty (5 mslm):
Colazione di saluto. Il nostro consiglio è di prendersi un giorno in più per godersi il luogo.

Ouro Preto, Santo Antônio do Leite, Congonhas, São Bras do Suaçui, Entre Rios de Minas, Lagoa Dourada, Tiradentes, São João Del-Rei, Carrancas, Caxambu, São Lourenço, Passa Quatro, Cunha, Paraty.

750 km ( 12% su asfalto – 82% terra- 6% sentieri - tratti lastricati).Una media di 67 km giornalieri.

Media

E’ consigliato a ciclisti con esperienza e un discreto dominio della bicicletta. Nel percorso ci saranno tratti dove sarà necessario scendere dalla bicicletta per superare alcuni ostacoli. La media dei km giornalieri sarà di 67 km ,il dislivello totale di 13,300 m.

durante il giorno potranno raggiungere i 30°C,mentre la notte 15°C.
Probabili piogge

Mariano e se il numero dei partecipanti lo permetterà un altro collaboratore.

Ben revisionata. Consigliamo una MTB con pneumatici ben tassellati e con un buon “grip”.

E’ consigliabile mettere la bicicletta in una borsa morbida perchè sarà più facile gestirne l’invio da Uro Preto a Paraty

sarà opportuno portare sempre con sé qualche barretta e un pò di sali minerali. A volte si potrà pranzare in ristoranti,altre volte compreremo il cibo al mattino e lo consumeremo per strada.

5 persone, massimo 14.

Borse laterali posteriori e borsetta da manubrio possibilmente impermeabili. Anche un portapacchi da canotto sella potrebbe essere sufficiente,il clima caldo e il fatto di sostare sempre in hotel aiuta a ridurre al minimo il bagaglio.

I cittadini italiani possono entrare in Brasile senza visto e trattenersi nel paese per 90 giorni. Sarà sufficiente essere in possesso del passaporto con una validità minima di sei mesi e di un biglietto aereo di andata e ritorno o di proseguimento del viaggio.

E’ consigliato stipulare un’assicurazione

Real Brasiliano (BRL)

Nessuna vaccinazione obbligatoria, per informazioni relative alle vaccinazioni consigliate vi preghiamo di consultare il sito  www.viaggiaresicuri.it Noi consigliamo, in ogni caso, di essere coperti da antitetanica.

  • Assistenza permanente di 1 o 2 guide (dipenderà dal numero dei partecipanti).
  • Tutti i pernottamenti,le colazioni e cene.
  • Trasferimento in barca

  • i pranzi e break
  • Rifornimenti di acqua
  • Bibite extra
  • 2 cene libere
  • Visite a siti storici ed escursioni alternative
  • L’invio con corriere dell’imballaggio bici da Uro Preto a Paraty