Nord-ovest Argentina: “3 Quebradas” (Jujuy Salta Tucuman)

Easy

In questo viaggio attraverseremo la Quebrada de Humahuaca; una zona dichiarata patrimonio dell’umanità per gli incredibili colori delle montagne e per gli innumerevoli reperti e siti rimasti dell’antica cultura Precolombiana. Saliremo l’altopiano “puneño” per visitare “Salinas Grandes”; un immenso lago prosciugato dove tuttora gli abitanti estraggono il sale.

Percorreremo una zona con vegetazione tropicale chiamata selvas de jungas, saliremo la mitica cuesta de l’obispo e improvvisamente ci troveremo in un paesaggio completamente diverso con distese di cactus e paesini antichi dove potremo ammirare l’artigianato locale e le interessanti architetture.
Valles Calchaquies; con la suggestiva “valle de las Flechas” percorsa da strade sabbiose che si inseriscono in gole di roccia, paesaggi lunari che contrastano con i colori dei campi coltivati.
Cafayate con i suoi famosi vigneti e il clima piacevole della sua ampia piazza.
Tafi del Valle, ampia vallata con un grande lago al centro dove inizieremo la lunga discesa nella verdissima riserva naturale de los Sosa.

Concluderemo il viaggio nella vivace cittadina di Tucuman e festeggeremo con le famose enpanadas e un buon bicchiere di vino.

25 Jan 2008
Photos of the last travel in Nord-ovest Argentina: “3 Quebradas” (Jujuy Salta Tucuman)

1° giorno
Incontro a Salta e trasferimento di 130 km in furgone per raggiungere Humahuaca (2900mslm).
Camminata di acclimatamento per il paese.
Pernottamento: in albergo.

2° giorno – Humahuaca (2900mslm):
giro in bici per i dintorni di Humahuaca.
Pedalata: 40 km (sterrato).
Pernottamento: in albergo.

3° giorno – Purmamarca (2200mslm):
passeremo per Tilcara (2460mt/m) piccolo abitato caratteristico dove visiteremo l’antica fortificazione indigena del Pucarà e godremo di una splendida vista della valle.
Passeremo per Maimará dove potremo vedere il “Cerro de los 7 colores”.
Pedalata: 65 km (asfalto) con un dislivello a favore di 700 mt.
Pernottamento: in cabañas.

4° giorno – Purmamarca (2200slm):
trasferimento in furgone fino a Salinas Grandes e ritorno dal passo di Abra de Potrerillos ( 4200sl/m) per la ‘Cuesta di Lipan in bicicletta . 35 km di discesa (asfalto) con un dislivello di 2000m, per raggiungere nuovamente Purmamarca (2200m). .
Pedalata: 45 km di asfalto. Pernottamento: in cabañas.

5° giorno – Yala (1445m):
passeremo per Tumbaya dove visiteremo il mercato artigianale e il museo; Volcàn e con una discesa di 10 km.( Asfalto) arriveremo a Yala.
Nel pomeriggio ci sarà la possibilità di andare in bici ad una cascata.
Pedalata: 58 km (asfalto) e 15 km per sentieri.
Pernottamento: in albergo.

6° giorno – Salta (1200m):
pedaleremo un percorso interessante chiamato “cornista” e per più ore saremo circondati da vegetazione esuberante .
Svalicheremo il passo di Abra de Santa Laura e passeremo per La Caldera.
Pedalata: 110 km. (asfalto)
Pernottamento: en cabañas.

7° giorno – Cachi (2280m):
trasferimento in furgone di 100 km (circa).
Transiteremo nella bella “Quebrada de Escoipe” fino all’inizio della “Cuesta del Obispo”.
Pedaleremo una salita di 20 km fino al punto estremo detto la “pietra del Molino” (3340m) Saremo poi ricompensati da una bellissima discesa che attraversa la “recta de Tin Tin” e il “Parco Nazionale Los Cardones”.
Pedalata: 70 km (50 asfalto + 20 km sterrato)
Pernottamento: albergo.

8° giorno – Cachi:
nella lingua indigena il significato è:”gradevole”. Questa è la sensazione che si prova passeggiando per le vie e la piazza principale che è anche sede di una chiesa molto bella e porticati stile coloniale.
In mattinata faremo un giro in bici di 15 km fino a Cachi Adentro per campi coltivati e abitati di “gente del campo”.
Pedalata: 15 km. (sterrato)
Pernottamento: albergo.

9° giorno – Molinos (2220m):
per un bel percorso sterrato arriveremo al pittoresco paese di Seclantas e avremo modo di vedere lungo la strada, denominata dell’artigiano piccoli e curiosi laboratori di tessitura e di altre tradizioni locali.
Possibile deviazione per la laguna Brealito prima di arrivare all’antico paese di Molinos.Fondato a metà del XVII secolo.Conserva una chiesa dichiarata monumento Istorico Nazionale.
Pedalata: 50 km. (sterrato)
Pernottamento: albergo.

10° giorno – Angastaco (1950m):
usciremo dalla Ruta 40 per 2 km e arriveremo al paese di Angastaco. Abitato da 800 persone, adagiato nella omonima valle, balza all’occhio per i suoi contrastanti paesaggi e colori.
Pedalata: 40 km (sterrato).
Pernottamento: albergo.

11° giorno – Cafayate (1.680mslm):
passeremo per la curiosa “Quebrada de las Flechas” e per il paese di San Carlos),
Pedalata: 77 km. (50 km sterrato+27 asfalto)
Pernottamento: albergo.

12° giorno – Cafayate:
questo paese è il più importante de los Valles Calchaquies, e deve la sua fama alla produzione di vini famosi.
Possibilità di visitare alcune cantine famose per una degustazione o escursione nella “Quebrada de Cafayate”.
Pedalata: riposo
Pernottamento: albergo.
Cena libera.

13° giorno – Tafi del Valle (2050m):
trasferimento in furgone di 70 km fino al paese di Amaicha del Valle (2000mslm).
Per chi desidera ci sarà la possibilità di salire in bici ( 35 km) fino al temuto passo dell’ Infiernillo (3100mt/m),
Poi una lunga discesa di 20 km fino a Tafi del Valle.
Pedalata: 60 km. (asfalto e salita compresa)
Pernottamento: albergo.

14° giorno – Tucuman:
dopo il lago de la Angostura, situato nel fondo valle di Tafi ci aspetterà una spettacolare discesa di 45 km. nella Quebrada del Río los Sosas. Il dislivello di 1400 mt sarà esclusivamente su asfalto e la vista esclusivamente verde per la presenza di una vegetazione ricchissima.
Gli ultimi 60 km per raggiungere Tucuman si faranno in furgone.
Pedalata: 60 km. (asfalto)
Pernottamento: albergo.
Cena di saluto.

Jujuy, Quebrada de Humahuaca, Tilcara, Purmamarca, Salinas Grandes, Abra de Potrerrillos (4200slm), Tumbaya, Yala, Salta, Cuesta del Obispo (3350slm), Parque Nacional los Cardones, Cachi, Seclantas, Molinos, Angastaco, “Quebrada de las Flechas”, San Carlos, Cafayate, Amaicha del Valle, Paso del Infiernillo (3100mslm), Tafi del Valle, Quebrada de los Sosa, Tucuman.

690 km (215 sterrato+475 asfalto) di pedalata, divisi in 12 tappe (media 57.5 km x giorno). 400 km di trasferimenti in furgone.

è un viaggio facile e anche se faremo alcuni percorsi un po’ in quota la strutturazione delle tappe ci permetterà di acclimatarci bene.
Raggiungeremo anche un passo di 4200 mt/slm (Questa del Lipan) in furgone e ci godremo una splendida discesa di 35 km con 2000 metri di dislivello per raggiungere la cittadina di Purmamarca. In questo viaggio predominano le discese.

prevalentemente secco. Le temperature potranno oscillare da una minima di 10° C (di notte e in quota) ad una massima di 35° C. Potremo avere piogge estive nelle zone a bassa quota.

Ogni due/tre ore si faranno delle soste per rifornirsi di bevande e cibo e una lunga pausa per il pranzo. Le cene, quando sarà possibile in ristoranti o preparate dall’equipe. Il veicolo di appoggio è sempre disponibile e al seguito per qualsiasi necessità.

12 persone. L'iscrizione dovrá essere confermata con 4 mesi di anticipo. Per una buona organizzazione e la difficoltà a trovare i voli è importante che ci contattiate molto velocemente.

per informazioni relative alle vacciniazioni consigliate vi preghiamo di consultare il sito www.viaggiaresicuri.it. Noi consigliamo, in ogni caso, di essere coperti da antitetanica.

  • La presenza di Mariano lorefice, supportato da guide con esperienza.
  • Veicolo/i d'appoggio.
  • Assistenza meccanica.
  • Alloggiamenti in albergo, ostello, campeggio, srtutture tipiche.
  • Cibo e rifornimenti durante il percorso.

  • Ticket per l'ingresso ai parchi e musei (se non diversamente specificato).
  • cibo nei giorni liberi ed escursioni facoltative.
  • Bevande alcoliche e bibite extra pasto.