Grecia

Easy

Viaggio pensato come continuazione del viaggio in puglia, o come viaggio unico in terra affascinante. Si tratta di un viaggio tranquillo, i cui ingredienti principali sono il relax , il mare incantevole, e soprattutto i suoi profumi e i suoi colori. I viaggiatori conserveranno per sempre il ricordo della infinità varietà di sfumature dei colori blu e verde che il mare saprà offrire. Si pedalerà per tortuose strade costiere, inebriati dal profumo intenso di macchia mediterranea, rosmarino, salsedine, ginestre. Sarà come lasciare una traccia, con le ruote delle bici, sulla tavolozza dei colori di un pittore impressionista. Ristoranti tipici, con tavoli e sedie azzurre, offriranno cibi caratteristici durante le nostre pause. Birre ghiacciate, insalate greche ricche di prodotti della terra, il formaggio di pecora “Feta”, il pesce fresco. Fantastici bagni in spiagge da sogno, e poi le cene in riva al mare, e le chiacchierate davanti ad un bicchiere di “Ouzo”, tipico liquore fatto con l’Anice, sulle note di un Sirtaky. Si pedalerà lungo le strade della storia, incontrando località che hanno vissuto nei secoli varie dominazioni; Romana, Bizantina, Veneziana. Che dire poi della Mitica isola di Itaca di Odisseo, la cui storia, cantata dal Poeta Omero, è tra le più conosciute al mondo. Un viaggio che saprà offrire bellissime pedalate, bellissime emozioni e soprattutto la voglia di ritornare.

25 Jun 2019
Photos of the last travel in Grecia

1 giorno: Incontro a Brindisi e traghetto notturno per Igoumenitsa.

2° giorno:Igoumenitsa – Parga.
Strada Costiera con qualche importante salita, immersa nella macchia mediterranea, ricca di profumi. Numerosi i punti alti sul mare, da cui poter ammirare, le isole di Corfù e Paxos. Due Villaggi lungo la strada, Plataria, e Sivota Murto, dove sarà possibile sostare per rifocillarsi. La strada continua poi con numerosi saliscendi, in una vegetazione ricca e colorata. Arrivo previsto nella cittadina di Parga, meta turistica molto gettonata. Si tratta di un paesino molto grazioso, affacciato su un piccolo porticciolo, che si sviluppa lungo un pendio, a gradini, sino alla sommità, meta di un antico Castello. Molto bella la lunga spiaggia ai piedi del colle.
Distanza: 51 km.
Pernottamento: Albergo

3° giorno: Parga – Santa Maura. (cittadina capoluogo dell’isola di Lefkada).
Lasciata la cittadina di Parga, la strada continua, immersa negli uliveti. Ancora qualche salita poi una discesa verso la valle, molto ampia, in parte occupata dal delta del Fiume Acheronte. Qui, lungo le rive del fiume, poco prima che questi incontri il mare, sorge un piccolissimo borgo, con ristorantini caratteristici. Vi è la possibilità, compatibilmente con la tabella di marcia del viaggio, di effettuare escursioni in barca risalendo il fiume. Da Ammoudia inizia un tratto di strada che percorreremo per raggiungere l’isola di Lefkada. La prima parte è a volte trafficata, ma ci permetterà di arrivare all’isola di Lefkada. Un tempo il tratto di mare tra l’isola e la terra ferma si percorreva su
Chiatte caratteristiche che trasportavano pochi mezzi alla volta. Oggi le due sponde si guardano, abbandonate, con tristezza, forse ricordando i tempi in cui erano piene di umanità in transito. La modernizzazione, che continua a soffocare il piccolo mondo locale, ci mette a disposizione un tunnel sotto il mare, a pagamento, che saremo costretti ad attraversare su mezzi, non essendo consentito il traffico pedonale e con bici. Al di la del tunnel, inizia un bellissimo tratto di strada, che attraversa un territorio ricco di fascino, mare, macchia mediterranea, paludi, spesso presenza di fenicotteri, sino ad arrivare alla capitale dell’isola, la Cittadina di Santa Maura, protetta da imponenti mura Veneziane.
Distanza: 80 km.
Pernottamento: Albergo

4° giorno:Santa Maura – Poros beach.
Sarà una tappa con molti sali e scendi costeggiando l’isola in senso antiorario. Incontreremo alcune delle più belle spiagge. Port Katsiki, detto anche il salto di Saffo. Qui infatti, è visibile la rupe da cui, si narra, la poetessa Saffo, si lanciò, togliendosi la vita per amore. Sarà poi la volta delle spiagge di Vassiliki, villaggio sito in una baia ventosa, meta di surfisti provenienti da tutto il mondo. Passeremo poi per il piccolo villaggio di Sivota Bay, oggi meta molto apprezzata dai marinai, che qui trovano riparo dai venti meridionali, protetti nella sua lunga e interna baia. Poros Beach, una bellissima baia, che raggiungeremo con una lunga discesa, sarà la nostra meta odierna. La vista sulla baia, dalla terrazza ristorante del nostro albergo, è straordinaria.
Distanza: 60 km
Pernottamento: albergo

5° giorno: Poros beach –Isola di Itaka (Isola di Ulisse)- Vathi.
L’inizio della tappa sarà un po’ faticoso, la bellissima discesa di ieri, si tramuta oggi in una salita impegnativa. Si tratta però di soli 4 km, poi scenderemo nuovamente sul mare, con una strada molto panoramica. Prima del tratto finale ci fermeremo per fotografare e ammirare dall’alto la baia di Nidri, al cui interno sono ancorate centinaia di barche a vela. Raggiunto il porto di Nidri, ci imbarcheremo per l’Isola di Itaca. Sbarcheremo dopo circa 90 minuti di navigazione nel porticciolo di Frikes, piccolo villaggio a nord. Visiteremo il piccolo villaggio sul mare di Kioni per fare poi rotta verso Vathi, la capitale. La strada è molto panoramica, con numerosi scollinamenti e viste mozzafiato sui due versanti dell’isola. Cafalonia da una parte, Kastos e altre isole dall’altra. Raggiunta Vathi, compatibilmente con i tempi di percorrenza, si potrebbe raggiungere una piccola località, circa 10 km a sud, Sant’ Anastasio, dove recenti studi, hanno trovato tracce dei resti del Palazzo Reale Di Ulisse.
distanza: 60 km
Pernottamento: albergo.

6° giorno: Vathi – Pisaetas- Argostoli
Lasciata Vathi, risaliremo la piccola dorsale dell’isola per ridiscendere sul versante occidentale al piccolo imbarco di Pisaetus. Da qui traghetto alla volta di Cefalonia, dove dopo circa 30 minuti, asbargheremo nel porto di Sami. Costeggeremo l’isola puntando a sud , per raggiungere la nostra meta odierna, la capitale, Argostoli.
Cena e pernottamento
Distanza: 70 km
Pernottamento: albergo

7° giorno:Argostoli – Fiskardo.
Da Argostoli, la strada, molto panoramica, spesso a strapiombo sul mare, offrirà molti punti per foto viste indimenticabili sul mare cristallino. Il percorso si inerpica atrraverso saliscendi puntando a nord. Attraversa il borgo di Assos, chiuso nella sua incantevole baia, passa per la spiaggia molto nota di Mirthos, per arrivare infine al paeseino di Fiscardo. Si tratta di un piccolo porticciolo, in un insenatura protetta, dalle acque cristalline, meta di molti vacanzieri in barca.
Distanza 50 km circa
Pernottamento: albergo

8° giorno: Fiskardo – Preveza.
Partenza al mattino in traghetto, destinazione Nidri, sull’isola di Lefkada. Da qui proseguiremo lungocosta puntando a nord, attraversando numerosi villaggi sul mare, che avremo sempre a vista sulla nostra destra. Tra le isole visibili di fronte, a breve distanza, la famosa Skorpios, isola di proprietà della famiglia Onassis. 40 kilometri la tappa odierna, che ripassando per la cittadina di Santa Maura, ci riporterà al tunnel sottomarino, che attraverseremo in direzione Preveza. Città sul mare, dove è prevista la cena e il pernottamento.
Distanza: 40 km
Pernottamento: albergo

9° giorno.
Partenza al mattino con mezzo per la città di Igoumenitsa, (2 ore auto o furgone). Lungo la rotta, prevediamo una escursione breve, con una piccola deviazione, nella località di Glyki. Si tratta del sito ove nasce il fiume Acheronte (sorgente), posto molto interessante dal punto di vista naturalistico. Pranzo e cena liberi. Partenza da Igoumenitza con traghetto notturno alla volta del porto di Brindisi.

il viaggio inizia nella Città di Igoumenitsa, porto di arrivo del traghetto. Si percorrerà la vecchia strada costiera, oggi poco trafficata. Siamo nella Grecia Ionica. Lungo la costa, affacciati sul mare, i paesi di Plataria, Sivota Porto Murto, la bella Parga. Il piccolo villaggio di Ammoudia, la città di Preveza. Laciata la terra ferma si raggiungono le Isole Ioniche di Lefkada, itaca e cefalonia, con le loro bellissime località come Port Katsiki, Vassiliki, Nidri, Poros, Santa Maura (Lefkada), Argostoli, Assos, Fiskardo, Sami, (Cefalonia), Frikes, Kioni, Vathi (Itaca).

430 km (in 7 tappe di pedalata), di asfalto pedalata. Si faranno diversi trasferimenti, conil mezzo di sopporto e 4 traghetti per andare a le isole.

Facile

Tra 20 °C e 30° C.

Mariano Lorefice e un altro accompagnatore/autista.

Si consiglia una bicicletta ibrida, mtb con copertoni per strada oppure una gravel. La bici si può noleggiare a Brindisi, per 190 €

5 persone. Con meno di 5 il costo aumenterebbe.

  • Alloggi: sempre in Hotel di buon livello (3 stelle)
  • 7 pernottamenti con colazione, 6 cene.
  • 6 pranzi che potranno essere costituiti da sandwich,frutta e acqua o presso ristorantini locali con un primo piatto o insalatona e acqua.
  • Transferimenti dentro del programma

  • una cena libera, bibite extra, ingressi a posti archeologiche, luoghi non previsti ed eventuale guida nei siti archeologici.